martedì 8 maggio 2018

COSMECEUTICA

Il Centro Italiano Femminile promuove e organizza servizi in favore delle donne,ma suggerisce anche consigli sottolineando la necessità che ha ogni donna nel prendersi cura di se stessa,del benessere del proprio corpo per poter conservare attiva la giovinezza ,la bellezza e attivo l'invecchiamento.A tale proposito ,il CIF, nel suo programma annuale ,ha inserito e organizzato un  incontro a riguardo.

lunedì 7 maggio 2018

DA " CRONACHE e OPINIONI "


Mostra  “FILATELIA IN ROSA…E NON SOLO”
Da oltre 20 anni il Centro Italiano Femminile di Legnano in occasione della Giornata Internazionale della Donna organizza un evento in linea con gli obiettivi statutari  dell’associazione che promuovono azioni di presenza e di sensibilizzazione nei riguardi delle istituzioni e dell’opinione pubblica in ordine ai problemi riguardanti la condizione femminile.
E’ quindi proprio nell’ essere profondo dell’associazione parlare del mondo femminile. Non è facile farlo perché si può cadere nei soliti clichè o nel femminismo vacuo, ma è importante farlo perché tuttora manca una profonda cultura del rispetto e delle pari opportunità.
Quest’anno abbiamo trovato un modo insolito per intervenire su questi argomenti: le immagini dei francobolli
E davvero grande è stato il successo per la mostra organizzata dal 3 all’11 marzo nelle suggestive sale del Castello Visconteo di Legnano, messe a disposizione  dall’Amministrazione Comunale.
Per dieci giorni consecutivi le volontarie del CIF hanno accolto i tanti visitatori che si dimostravano dapprima incuriositi e poi ammirati da una esposizione che ha visto i francobolli celebrare le donne e il ruolo, spesso sottovalutato, che hanno avuto nella storia del nostro Paese. Accanto a questo piccolo e affascinante quadratino di carta, anche dipinti, sculture, fotografie, locandine di film.
Come è nata l’idea di questa mostra?   La piacevole scoperta del mondo filatelico è avvenuta attraverso la pagine di “Cronache e opinioni”curata da Lucia Onder  e dall’incontro con Maria Grazia Dosio autrice del testo  “ La donna nella storia filatelica italiana”, la quale ci ha fatto apprezzare  il valore estetico e storico del francobollo. Immediato è stato pensare ad un percorso espositivo seguendo le tematiche in cui è suddiviso il suo libro: dalla parte delle donne, eventi storici, l’Italia che cambia, la donna che lavora, donne illustri, le arti, la donna nello sport, tradizioni e folclore.
Il presidente dell’Associazione filatelica di Legnano ha preparato con meticolosa precisione più di 200  francobolli emessi dalla Repubblica  italiana a partire dal 1946 che ripercorrono gli anni della ricostruzione, ma anche quelli del boom e i successivi decenni e che sottintendono le lotte e le conquiste femminili: dalla mietitrice del 1955 che racconta di un’ Italia ancora agricola, all’impiegata del 1976, alla casalinga “che conta” del 1994. Oltre a personalità celebri, da Nilde Iotti a Grazia Deledda, da Maria Montessori a Rita Levi Montalcini; danno prova della loro bravura anche ginnaste, pallavoliste, aviatrici ed attrici. Un universo fatto di donne illustri, di trasformazioni sociali, di lavoro, di emancipazione…
Qual era l’obiettivo che ha voluto raggiungere il CIF attraverso questa mostra?  Stimolare la riflessione sulla condizione femminile di ieri e di oggi, sui traguardi raggiunti e sulle problematiche ancora esistenti. E allora ecco parlare del significato che ancora ha la giornata internazionale della donna, della fatica di conciliare la vita lavorativa con quella familiare, di parità di retribuzione a parità di lavoro, di violenza contro le donne, di donne straniere, dell’invito a non accettare nelle nostre città pubblicità che siano offensive della dignità femminile, di donne che hanno dato lustro al nostro paese e di donne che ai nostri giorni occupano posti di rilievo, e infine di donne che tutti i giorni  affrontano la vita con coraggio e generosità.
Doveroso esprimere anche viva soddisfazione per la realizzazione del progetto filatelico in  collaborazione con Poste Italiane che ha accolto l’  idea di realizzare 4 cartoline con i soggetti proposti dal CIF ; una di queste è dedicata allo scomparso pittore Antonio Boatto e riporta l’immagine “Donne a concilio”- particolare. Tutto ciò in corrispondenza della data di emissione, 8 marzo, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico di 4 francobolli appartenenti alla serie “Le Eccellenze del sapere” dedicati al genio femminile italiano: Maria Gaetana Agnesi, Emma Lucrezia Cornaro Piscopia, Eva Mameli Calvino, Ada Negri. Procedendo a bollatura dedicata alla Giornata Internazionale della Donna si è dato un valore filatelico alle cartoline e ai francobolli.
Le socie Agnese Rondena e Graziella Zambello hanno pianificato questa mostra nei minimi dettagli coordinando le altre volontarie e coinvolgendo pittori, fotografi, scultori, grafici: donne e uomini che insieme hanno lavorato per un discorso importante, donne che hanno voluto farsi sentire e uomini disposti a scendere in campo con loro a sostegno delle pari opportunità fra i generi. A loro un grazie speciale.
Tutto questo in accordo con la campagna dell’ONU “ He for she, “Lui per lei”: un’iniziativa innovativa rivolta a tutti quegli uomini che si dichiarano favorevoli alla rimozione di quelle barriere sociali e culturali che impediscono la realizzazione dei sogni delle donne con le quali condividono la vita su questa Terra.
Graziella Zambello  vicepresidente CIF Legnano



giovedì 8 marzo 2018

Giornata Internazionale della Donna

Giovedi 8 Marzo   " Giornata Internazionale della Donna  " alle ore 10'30 presso l'Ufficio postale dl Legnano Centro c è stato un incontro per illustrare e procedere all'annullo postale di 4 francobolli appartenenti alla serie " Le Eccellenze del sapere " dedicati al genio femminile. L'associazione filatelica,inoltre,in collaborazione con il Centro Italiano Femminile ha realizzato 4 cartoline con i soggetti proposti dal CIF ( Maria Gaetana Agnesi, Emma Lucrezia Cornaro Piscopia, Eva Mameli Calvino, Ada Negri ). Le cartoline saranno distribuite negli sportelli filatelici coinvolti e presso la mostra filatelica al Castello Visconteo di Legnano.
L'evento è stato molto interessante,  erudito e molto seguito .
Il primo annullo è stato applicato dalle socie del CIF , seguito dal Presidente Giorgio Brusatori dell'associazione filatelica legnanese e infine dalla scrittrice Mari Grazia Dosio autrice del testo  " La DONNA nella stiria Filatelica italiana ".








Filatelia in Rosa....e non solo

Grande successo  sta riscuotendo la  mostra filatelica al Castello Visconteo di Legnano.
Anche i media hanno dato grande risalto all'evento con articoli considerevoli.


LA PREALPINA





LEGNANONEWS

Dopo l'inaugurazione della mostra al Castello e la presentazione del volume  "La Donna nella Storia Filatelica Italiana. Dalle origini all'alba del XX secolo", a cura di Maria Grazia Dosio, nuovo evento del Centro Italiano Femminile di Legnano. Ieri mattina, giovedì 8 marzo, infatti, all’ufficio postale di Legnano è stata organizzata una cerimonia di bollatura dedicata alla ricorrenza. Evento organizzato proprio dal Centro Italiano Femminile di Legnano e realizzato in collaborazione con l’Associazione Filatelica Legnanese, rappresentata dal presidente Giorgio Brusatori, e la scrittrice Maria Grazia Dosio.
A supporto dell’iniziativa sono state realizzate 4 cartoline coi soggetti proposti dal CIFLegnano che saranno distribuite negli 8 sportelli filatelici degli uffici di Abbiategrasso, Magenta, Parabiago, Trezzano sul Naviglio, Busto Arsizio, Saronno, Gallarate e Legnano. Le cartoline riprendono alcuni soggetti artistici come il particolare di “Donne a concilio” (1996) di Antonio Boatto, la statua in bronzo “La Famiglia” (1918) di Egidio Boninsegna, esposta nel parco della Famiglia Legnanese, “Mamma Grande” e “Grafica Sassida” realizzate appositamente per l’evento dall’ architetto Sergio Sassida.
 Sul retro delle cartoline, oltre alla relativa didascalia,  una speciale dedica della scrittrice Maria Grazia Dosio. L’annullo sarà disponibile all’ufficio di Legnano per sessanta giorni così da soddisfare le richieste di tutti i collezionisti.
Il progetto filatelico coincide con la data di emissione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico di 4 francobolli appartenenti alla serie “Le Eccellenze del sapere” dedicati al genio femminile italiano: Maria Gaetana Agnesi, Emma Lucrezia Cornaro Piscopia, Eva Mameli Calvino, Ada Negri.